On Sat, Aug 11, 2018 at 05:13:26PM +0200, gerlos wrote:
> In ultimo, vi chiedo una conferma: nel momento in cui dovessi
> dismettere i dischi criptati, per rendere inaccessibili i dati sarebbe
> sufficiente azzerare i primi MB dei dischi, giusto?

Non ne ho idea, immagino di si, spesso immaginare non basta.

Io non so se LUKS utilizzi dei meccanismi per permettere un eventuale
recupero dei dati o se cancellando i primi MB si perda tutto per
sempre, quindi:

https://www.kali.org/tutorials/nuke-kali-linux-luks/

Mi pare un metodo valido, se non altro un alternativa assennata al "io speriamo
che ho cancellato tutto".

> (Ovviamente mi riferisco ad un uso "civile", in cui uno
> butta/rivende/monta altrove i dischi in questione, e non vuole/non può
> perdere decine di ore ad azzerare TB di storage - non a contesti da
> analisi forense e simili)

Temo che con l'avvento del GDPR non esistono piu' i dischi ad uso "civile"...

> Grazie a tutti
> -gerlos
> 
> 

> begin:vcard
> fn:Gerlando Lo Savio  
> n:Lo Savio;Gerlando
> email;internet:gerlo...@gmail.com
> tel;work:+393396260782
> x-mozilla-html:TRUE
> version:2.1
> end:vcard
> 


-- 
Felipe Salvador

Rispondere a