In effetti i gravidanza la ginecologa mi disse del San Luigi di Orbassano,
ma so anche che ai fini dell'esenzione Le Molinette quello accreditato.
Se vuoi continuiamo in privato su Facebook.
Giorgia Angioi
Il giorno 16/set/2016 16:49, "Lista Favismo" <lfavismo@g6pdml.org> ha
scritto:

> Grazie Giorgia per le preziose delucidazioni
> io sto insistendo da parecchio, a maggio ho preso contatto con le
> Molinette, mi ha risposto via mail la dottoressa De Simone con una lettera
> standard senza dirmi nulla di concreto.
> Poi mi hanno detto che per le malattie rare, compreso questo deficit, il
> centro più specializzato è l'Ospedale Giovanni Bosco,
> così ho contattato anche quello.
>
> Mi ha poi telefonato il dott. Baldovino dicendomi che era il referente per
> le malattie rare sia delle Molinette che del Giovanni Bosco,
> sapeva che avevo già contattato i due ospedali, ma mi ha specificato che
> in effetti se volevo fare il test genetico era meglio rivolgermi al San
> Luigi di Orbassano.
> Così ho fatto, e dopo una valanga di telefonate nei vari reparti di
> ematologia e malattie rare, mi hanno detto che l'unica che si occupa anche
> di favismo è la dottoressa Filomena Longo che segue un po' tutte le anemie.
> Così a giugno ci hanno dato l'appuntamento per il 29 settembre. Non c'è
> stato verso di averlo prima.
> Dopo questa data vi saprò dire, ma io credo che l'esame genetico non ce lo
> faranno... non so perché ho questa sensazione.
>
> Rossana
>
> Il giorno 16/set/2016, alle ore 12.29, Lista Favismo ha scritto:
>
> Io sono nata a Torino, e ai miei hanno pure fatto la battuta che ero un
> maschio dato che per loro sarei dovuta essere sana.
> Come ti ho detto, nella donna eterozigote i valori sono fluttuanti.
> Tuo figlio non può che aver ereditato la X fabiche che da te quindi tu
> sei, quantomeno, eterozigote.
> Che io sappia, centro a Torino che si occupa dell'indagine genetica è
> quello delle Molinette.
> Insisti e rompi le scatole finché non faranno fare l'indagine genetica a
> te.
> È risaputo poi in ambito medico che, per avere un valore attendibile
> dell'attività enzimatica residua del G6PD si debba fare l'esame a mesi di
> distanza dall'emolisi, quando si sia certi che gli effetti della crisi sono
> passati.
> Insisti, insisti, insisti.
> Un abbraccio,
> Giorgia
>
>
> _______________________________________________
> Per cancellarti dalla lista manda un messaggio all'indirizzo:
> lfavismo-requ...@g6pdml.org con la parola "unsubscribe" (senza le
> virgolette) come messaggio
>
> Lfavismo mailing list
> Lfavismo@g6pdml.org
> http://lists.g6pdml.org/mailman/listinfo/lfavismo
>
>
_______________________________________________
Per cancellarti dalla lista manda un messaggio all'indirizzo: 
lfavismo-requ...@g6pdml.org con la parola "unsubscribe" (senza le virgolette) 
come messaggio

Lfavismo mailing list
Lfavismo@g6pdml.org
http://lists.g6pdml.org/mailman/listinfo/lfavismo

Rispondere a