Luca Moiana wrote
> Ciao,
> ho un progetto che devo condividere tra vari utenti, di diverse
> competenze, che scriveranno su uno stesso DB (spatialite o postgis ancora
> da definire) vorrei trovare un modo per creare delle maschere di input che
> guidino l'utente nella compilazione dei campi (di geometrie esitenti)
> limitando la possibilità di errori; cosa posso usare?

questo è uno dei problemi maggiori nei quali ci siamo imbattuti noi di
regione piemonte ed arpa piemonte nella gestione del progetto qgis per la
gestione dei sopralluoghi per l'agibilità degli edicfici post-terremoto
(ERIKUS): un progetto molto bello e articolato basato su postgres/postgis,
atlanti e maschere di inserimento.
il fatto è che è a tutti gli effetti un progetto qgis, nel bene e nel male.
nel bene perchè un uetnte può utilizzare tutte le funzioni che gli servono,
nel male perchè tutti toccano ad minchiam senza curarsi per lo meno di
rimettere le cose al posto.

morale: assistenza h20.30 - 7/7 per rimettere a posto settaggi spostati,
check disabilitati ecc ecc
soluzione: investiremo in sviluppo per far sì che si possa fare come chiede
luca, cioè maschere di inserimento bloccate per utenti che a malapena sanno
accendere un pc ed evitare così che facciano pasticci.

lo so, lo so: gli utenti che non sanno non dovrebbero metterci le mani.
ma tenete conto che ci sono 200'000 istanze da informatizzare via qgis (un
po' meno perchè una parte è già stata inserita) e quindi dobbiamo
accontentarci di tutti i volontari che si applicano con dedizione (a volte
troppa!) ed entusiasmo (a volte troppo!) a questa partita geografica.

formiamo settimanalmente circa 20-30 persone (geometri dell'associazione
agepro e geologi) che vanno nei comuni a spargere il verbo del software
geografico libero.

abbiamo fatto oltre 200 installazioni nelle quattro regioni ed è bello
quando fai vedere che cosa puoi fare con un softtware geografico e la
reazione è di stupore e di immediato "innamoramento", specie nei
piccolissimi comuni.

portiamo a casa un sacco di esperienza e di input che riverseremo
sicuramente in ticket e sviluppo!

concludo con il testo di una delle diapositive tratto da una delle
innumerevoli presentazioni che stiamo facendo in giro (credits to rocco
pispico):
- Tre differenti versioni del software, addirttura più release nello stesso
giorno!
- Più di 200 installazioni
- Sono state coinvolte indicativamente: 400 persone tra geometri e geologi 
- Diffusione degli strumenti e dell’approccio GIS in più di 120 comuni
- Software libero creato da PPAA per altre PPAA secondo le indicazioni delle
leggi regionali e delle indicazioni di AgID
- Software libero creato da PPAA e utilizzato da professionisti e studenti

s.

ps: luca, occhio che hai risposto al thread precedente...





--
View this message in context: 
http://osgeo-org.1560.x6.nabble.com/Processing-finestra-History-and-log-tp5298197p5298261.html
Sent from the QGIS Italian User mailing list archive at Nabble.com.
_______________________________________________
QGIS-it-user mailing list
QGIS-it-user@lists.osgeo.org
http://lists.osgeo.org/mailman/listinfo/qgis-it-user

Reply via email to