Re: [Ninux-Wireless] test scooreggione-AA-dynack, brick e unbrick con Arduino, considerazioni sui super nodi

2013-10-01 Per discussione Saverio Proto
Ciao,

dopo la segnalazione di Giuseppe ho fatto una nuova build, la trovate
sempre qui dove ho aggiornato i files:
http://stud.netgroup.uniroma2.it/~saverio/scooreggione-AA-dynack/

il problema forse e' nel pacchetto reghack che prova a patchare i
binari dei moduli di ath9k dopo il boot, questa nuova build aggiorna
all'ultima patch di dynack e disabilita reghack.

Giuseppe senza scomodare Arduino ti consiglio di comprare uno di questi:
http://www.ebay.it/itm/USB-2-0-to-Serial-TTL-with-Dual-3-3V-and-5V-Output-and-Leads-suits-RPI-/111023766941?pt=UK_BOI_Electrical_Components_Supplies_EThash=item19d9883d9d

Saverio

Il 29 settembre 2013 13:43, Giuseppe De Marco peppeli...@yahoo.it ha scritto:
 Ciao a tutti,
 Ho testato senza successo scooreggione-AA-dynack, ho ripiegato
 scooreggione-AA classico e tutto va bene.
 Il problema è che in seguito al caricamento dei moduli del kernel le
 interfacce eth0 e eth1 rimangono con link down e bisogna ricorrere alla
 connessione seriale (vedi arduino...).

 Mentre in fail-safe, ovvero prima dell'import delle configurazioni
 risiedenti nella JFFS2, il link eth funzionano correttamente.

 Poi ho aggravo la situazione con mtd e sempre grazie ad Arduino ho riesumato
 il cadavere.

 Tutto è stato documentato on-line, con tanto di pinouts... Arduino mi ha
 salvato il sederino: ecco gli appunti di questa esperienza:

 http://calabria.ninux.org/2013/09/29/ubiquitiy-nanostation-open-wrt-arduino-unbrick/

 Ma tornando scooreggione-AA-dynack:
 Il problema stava forse  nella configurazione della JSSF2, dovevo ripulire
 qualcosa prima dell'upload ?
 Ripeto con scooreggione-AA fila tutto liscio.

 Sono in arrivo bei nodi e dovremmo tirare su uno o due super nodi.
 Noi a Cosenza abbiamo 7 colli che ci circondano e stiamo pensando a una
 configurazione ad anello dove i super nodi si vedono attraverso antenne
 direzionali (gridantenna o nanobridge ? Consigli ?).
 E' qualcosa che in prima istanza abbiamo già deciso con NinuCS ma desidero
 confrontarmi anche con la lista nazionale.

 Buona domenica,
 oggi era da mare...
 G


 ___
 Wireless mailing list
 Wireless@ml.ninux.org
 http://ml.ninux.org/mailman/listinfo/wireless

___
Wireless mailing list
Wireless@ml.ninux.org
http://ml.ninux.org/mailman/listinfo/wireless


Re: [Ninux-Wireless] test scooreggione-AA-dynack, brick e unbrick con Arduino, considerazioni sui super nodi

2013-09-29 Per discussione Alessandro Gnagni
Avete pensato a soluzioni con routing a terra?
Il giorno 29/set/2013 14:01, Giuseppe De Marco peppeli...@yahoo.it ha
scritto:

 Ciao a tutti,
 Ho testato senza successo scooreggione-AA-dynack, ho
 ripiegato scooreggione-AA classico e tutto va bene.
 Il problema è che in seguito al caricamento dei moduli del kernel le
 interfacce eth0 e eth1 rimangono con link down e bisogna ricorrere alla
 connessione seriale (vedi arduino...).

 Mentre in fail-safe, ovvero prima dell'import delle configurazioni
 risiedenti nella JFFS2, il link eth funzionano correttamente.

 Poi ho aggravo la situazione con mtd e sempre grazie ad Arduino ho
 riesumato il cadavere.

 Tutto è stato documentato on-line, con tanto di pinouts... Arduino mi ha
 salvato il sederino: ecco gli appunti di questa esperienza:


 http://calabria.ninux.org/2013/09/29/ubiquitiy-nanostation-open-wrt-arduino-unbrick/

 Ma tornando scooreggione-AA-dynack:
 Il problema stava forse  nella configurazione della JSSF2, dovevo ripulire
 qualcosa prima dell'upload ?
 Ripeto con scooreggione-AA fila tutto liscio.

 Sono in arrivo bei nodi e dovremmo tirare su uno o due super nodi.
 Noi a Cosenza abbiamo 7 colli che ci circondano e stiamo pensando a una
 configurazione ad anello dove i super nodi si vedono attraverso antenne
 direzionali (gridantenna o nanobridge ? Consigli ?).
 E' qualcosa che in prima istanza abbiamo già deciso con NinuCS ma desidero
 confrontarmi anche con la lista nazionale.

 Buona domenica,
 oggi era da mare...
 G


 ___
 Wireless mailing list
 Wireless@ml.ninux.org
 http://ml.ninux.org/mailman/listinfo/wireless


___
Wireless mailing list
Wireless@ml.ninux.org
http://ml.ninux.org/mailman/listinfo/wireless


Re: [Ninux-Wireless] test scooreggione-AA-dynack, brick e unbrick con Arduino, considerazioni sui super nodi

2013-09-29 Per discussione Giuseppe De Marco
 Ma fare routing a terra piuttosto che starsi ad impazzire su cose non 
 pienamente funzionanti ? Al limite le prove le potete fare su devices da lab 
 mentre per quelli in funzione vi tenete OS originale e olsr su un 1043nd 
 tp-link oppure sui nuovissimi edge-router che stiamo mettendo sotto i 
 supernodi più importanti della rete.


tipo ?

 Una volta terminato il testing e fatto benchmarks sul campo a parità di 
 condizioni potete decidere meglio su cosa tenere sulle antenne senza ogni 
 volta risalire sul tetto andando le a debriccare. Meno fatica e più resa !



grazie a dio quella Nanostation non era in produzione ma è destinata ad un nodo 
entrante.
Cmq scusami ma penso di non aver capito bene la tua proposta, ma penso possa 
interessarci, sebbene fin'ora abbiamo sempre escluso il routing a terra.

Mi descriveresti meglio il tuo modello ideale ?___
Wireless mailing list
Wireless@ml.ninux.org
http://ml.ninux.org/mailman/listinfo/wireless


Re: [Ninux-Wireless] test scooreggione-AA-dynack, brick e unbrick con Arduino, considerazioni sui super nodi

2013-09-29 Per discussione Alessandro Gnagni
Il routing a terra consiste in un apparato sul tetto che fa solo da ponte
radio, tramite VLAN si crea un bridge sul suddetto apparato. Sotto il nodo
si mette un router con openwrt, un edge router, o qualsiasi altro apparato
con una distro linux su cui gira olsr.
I vantaggi sono che gli apparati radio rimangono col firmware originale,
che funziona decisamente meglio, e senza far routing sono molto più
performanti i link.
Posso dire per esperienza diretta che migliorano notevolmente le latenze,
potendo trasportare stabilmente 10 mbit simmetrici su 4 hop per un totale
di quasi 80 km in un recente test che ho fatto.

A Roma lo stiamo sperimentando con successo con i 1043nd, edge-router e
server debian.
Ora che ho finito gli esami probabilmente mi prenderò un po di tempo a fare
una guida.

Cosa molto importante inoltre è che ci si può svincolare dal tipo di
apparato radio che si deve usare, per esempio si possono fare ponto radio
con apparati MikroTik o altre marche.
Infatti rimanendo il Firmware originale non è necessario usare SDK o
openwrt.
Il giorno 29/set/2013 18:09, Giuseppe De Marco peppeli...@yahoo.it ha
scritto:

  Ma fare routing a terra piuttosto che starsi ad impazzire su cose non
 pienamente funzionanti ? Al limite le prove le potete fare su devices da
 lab mentre per quelli in funzione vi tenete OS originale e olsr su un
 1043nd tp-link oppure sui nuovissimi edge-router che stiamo mettendo sotto
 i supernodi più importanti della rete.

 tipo ?

  Una volta terminato il testing e fatto benchmarks sul campo a parità di
 condizioni potete decidere meglio su cosa tenere sulle antenne senza ogni
 volta risalire sul tetto andando le a debriccare. Meno fatica e più resa !


 grazie a dio quella Nanostation non era in produzione ma è destinata ad un
 nodo entrante.
 Cmq scusami ma penso di non aver capito bene la tua proposta, ma penso
 possa interessarci, sebbene fin'ora abbiamo sempre escluso il routing a
 terra.

 Mi descriveresti meglio il tuo modello ideale ?

 ___
 Wireless mailing list
 Wireless@ml.ninux.org
 http://ml.ninux.org/mailman/listinfo/wireless


___
Wireless mailing list
Wireless@ml.ninux.org
http://ml.ninux.org/mailman/listinfo/wireless


Re: [Ninux-Wireless] test scooreggione-AA-dynack, brick e unbrick con Arduino, considerazioni sui super nodi.

2013-09-29 Per discussione Unname
A Firenze lo stiamo adottando come pratica fissa per tutti i supernodi  
utilizzando switch manager o tp-link wr842nd con antenne ubiquiti con firmware 
stock

Nell'ultimo nodo montato, per esempio, abbiamo utilizzato 3 apparati ( nanom5, 
bulletm5 e una m2loco), questi sono stati collegati alle porte 1 2 3 di un 
tplink ( in una scatola sul tetto)

Dal punto di vista più sw ogni porta risulta, tramite le VLAN, un interfaccia a 
se( eth0.1 eth0.2 etc)
 
Olsrd é configurato su 4 interfacce separate

La porta wan é stata utilizzata per la rete interna. Un unico cavo cat5 scende 
verso terra e porta poe e dati.



É molto più pratico da mantenere in quanto hai un solo apparato in cui 
configurare il firewall e un unica instanza olsr che genera traffico di 
segnalazione.

Ci sarà un talk tenuto da Alessio ( nolith) al ninux day


Gabriel


Alessandro Gnagni enterprise...@gmail.com ha scritto:

___
Wireless mailing list
Wireless@ml.ninux.org
http://ml.ninux.org/mailman/listinfo/wireless
___
Wireless mailing list
Wireless@ml.ninux.org
http://ml.ninux.org/mailman/listinfo/wireless


Re: [Ninux-Wireless] test scooreggione-AA-dynack, brick e unbrick con Arduino, considerazioni sui super nodi

2013-09-29 Per discussione Giuseppe De Marco
 Poi piuttosto che mettere lo switch nella scatolina stagna ci metti un 
 tp-link 1043nd con openwrt sopra con olsr caricato sopra che solo lui fa da 
 routing. In pratica con questo sistemi risparmi 1 hop ad ogni attraversamento 
 di supernodo.


mi è sfuggito qualcosa, come risparmio un hop ? Non ho inteso le condizioni 
iniziali, noi siamo a 5ghz.

  puoi optare sul potentissimo ubiquiti edgerouter 3 o 5 porte secondo il 
 caso. 

capisco il punto di vista ed è ottimo, però quello che penso è anche sempre in 
relazione ai consumi.
Ad ogni modo anche smontando la M5 che è postata sul blog mi sono reso conto 
che ci sono due connettori per le antenne esterne. 


 Questo edgerouter è un pc con hardware mips64 con già linux debian caricato e 
 funzionante e bisogna solo metterci olsr compilato per questa piattaforma, 
 chiedi ad halino dove scaricare il tutto, e lì sopra il supernodo ci farà 
 routing.

Ho capito, hai già sperimentato cosi del genere ?
http://www.ebay.co.uk/itm/2-4GHz-5GHz-Dual-Band-Wireless-N-Router-300Mbps-Wireless-2-4G-5G-USB-Adapter-/200955104514
 

http://www.ebay.co.uk/itm/Mini-Dual-Band-2-4-5GHz-802-11n-300Mbps-Wireless-Wi-Fi-USB-Adapter-Dongle-/370734598198?pt=UK_MobilePhones_MobilePhonesCasesPoucheshash=item5651810836


 Al solito del tplink ti permette di usare la marca di antenna che vuoi sul 
 tetto senza nessuna limitazione per marche, modelli, os presenti sulle 
 stesse, potresti anche usare antenne da 20K € da 80 GHz da 1 gbit di portante 
 !

Quindi, in soldoni, preferisci sistemare un AP comprando antenne esterne eppoi 
sistemando il device in una cassetta stagna. Le antenne, poi, le allunghi col 
cavo analogico oppure le fissi ben bene all'enclosure, stando attento alla 
tenuta stagna ?
___
Wireless mailing list
Wireless@ml.ninux.org
http://ml.ninux.org/mailman/listinfo/wireless


Re: [Ninux-Wireless] test scooreggione-AA-dynack, brick e unbrick con Arduino, considerazioni sui super nodi

2013-09-29 Per discussione Alessandro Gnagni
Non ci siamo capiti. Del 1043 nn si usa la parte radio, dalle antenne
scendi fino al tplink con una cavo di rete che nel caso siano più di una
richiedono uno switch.
In alternativa metti il 1043 nella scatola sul tetto e quello ha 5 porte.
Si parla di configurazione software con il router a terra, non hardware.
Il giorno 29/set/2013 21:38, Giuseppe De Marco peppeli...@yahoo.it ha
scritto:

  Poi piuttosto che mettere lo switch nella scatolina stagna ci metti un
 tp-link 1043nd con openwrt sopra con olsr caricato sopra che solo lui fa da
 routing. In pratica con questo sistemi risparmi 1 hop ad ogni
 attraversamento di supernodo.

 mi è sfuggito qualcosa, come risparmio un hop ? Non ho inteso le
 condizioni iniziali, noi siamo a 5ghz.

   puoi optare sul potentissimo ubiquiti edgerouter 3 o 5 porte secondo il
 caso.

 capisco il punto di vista ed è ottimo, però quello che penso è anche
 sempre in relazione ai consumi.
 Ad ogni modo anche smontando la M5 che è postata sul blog mi sono reso
 conto che ci sono due connettori per le antenne esterne.


  Questo edgerouter è un pc con hardware mips64 con già linux debian
 caricato e funzionante e bisogna solo metterci olsr compilato per questa
 piattaforma, chiedi ad halino dove scaricare il tutto, e lì sopra il
 supernodo ci farà routing.

 Ho capito, hai già sperimentato cosi del genere ?

 http://www.ebay.co.uk/itm/2-4GHz-5GHz-Dual-Band-Wireless-N-Router-300Mbps-Wireless-2-4G-5G-USB-Adapter-/200955104514


 http://www.ebay.co.uk/itm/Mini-Dual-Band-2-4-5GHz-802-11n-300Mbps-Wireless-Wi-Fi-USB-Adapter-Dongle-/370734598198?pt=UK_MobilePhones_MobilePhonesCasesPoucheshash=item5651810836

  Al solito del tplink ti permette di usare la marca di antenna che vuoi
 sul tetto senza nessuna limitazione per marche, modelli, os presenti sulle
 stesse, potresti anche usare antenne da 20K € da 80 GHz da 1 gbit di
 portante !

 Quindi, in soldoni, preferisci sistemare un AP comprando antenne esterne
 eppoi sistemando il device in una cassetta stagna. Le antenne, poi, le
 allunghi col cavo analogico oppure le fissi ben bene all'enclosure, stando
 attento alla tenuta stagna ?


 ___
 Wireless mailing list
 Wireless@ml.ninux.org
 http://ml.ninux.org/mailman/listinfo/wireless


___
Wireless mailing list
Wireless@ml.ninux.org
http://ml.ninux.org/mailman/listinfo/wireless


Re: [Ninux-Wireless] test scooreggione-AA-dynack, brick e unbrick con Arduino, considerazioni sui super nodi.

2013-09-29 Per discussione Giuseppe De Marco
 É molto più pratico da mantenere in quanto hai un solo apparato in cui 
 configurare il firewall e un unica instanza olsr che genera traffico di 
 segnalazione.



Sì, in caso di super nodo meglio un'unico processo di olsr, mi trovi daccordo.
Ho visto che in giro stanno uscendo i dongle 802.11n e anche la alpha ha fatto 
un modello N.

Dovremmo fare qualche test con un tp-link 820.11N (quello consigliatomi) e 
qualche antenna grid.___
Wireless mailing list
Wireless@ml.ninux.org
http://ml.ninux.org/mailman/listinfo/wireless