On 05/31/2015 12:25 PM, Daniele Capasso wrote:
> In che senso il problema della potenza? Se uno è radioamatore può
> usare potenze più alte, allora perché dici che non è risolvibile?

Tutti e due i proprietari dei nodi devono essere radioamatori, però se
si è radioamatori si dovrebbe sottostare a tutta un'altra serie di
normative o sbaglio? Tipo far passare tutti i dati in chiaro (no HTTPS,
no SSH, ecc.). Almeno stando alle discussioni che sono state fatte più
volte in passato su questa lista e offline.

Quindi a mio avviso, si può fare tutto ma più che chiedersi "si può
fare?" ci dovremmo chiedere "vale la pena farlo?".
Qual'è la motivazione che ti spinge a collegare quel punto in
particolare? Cosa succede se si rompe qualcosa lì? Chi c'è ad effettuare
la riparazione? Cosa succede se quel punto diventa importante perchè
redistribuisce il segnale ad altre X persone ad altri 50 km di distanza
e poi nessuno può fargli manutenzione quando qualcosa va storto?

Tutte cose già successe. Abbiamo un nodo su un traliccio che collegava
un intera isola (in zona palestrina) a Roma che ora è scollegata da mesi.

Nemesis
_______________________________________________
Wireless mailing list
Wireless@ml.ninux.org
http://ml.ninux.org/mailman/listinfo/wireless

Rispondere a