On 2016-12-09 at 21:42:15 +0100, Massimiliano CARNEMOLLA wrote:
> > ma non è una connessione seria, è una connessione ballerina, a velocità
> > inferiori a quelle disponibili sul mercato (almeno fino a che si
> > rispettano i limiti di legge sulla potenza di trasmissione), con serio
> > rischio di malfunzionamenti prolungati.
> 
> Es. una vdsl 30/3 su una rete Gigabit wireless, non penso possa dare
> problemi (neanche se fosse una 100/100).

il problema che vedo non è tanto sull'upstream, è sul collegamento tra
nodi.

ok, il nostro non è in una situazione ottimale, ma quando c'è il sole
(perché non c'è da dimenticare che con la pioggia la velocità cala) il
nostro *primo* link è sui 10Mbit quasisimmetrici, che all'incirca è
quanto fornisce una qualunque adsl sfigata della zona (e ok, siamo in
lombardia, che bene o male è ben coperta anche nelle zone non proprio
centrali).

Il problema poi è che in una rete mesh non hai un solo link prima di
arrivare al punto connesso upstream, ne hai più di uno, la cui banda è
da condividere tra tutti.

Certo, l'antenna di suo potrebbe dare velocità maggiori, ma solo su
distanze minori (e se le distanze sono minori hai più link per arrivare
al collegamento ad internet, e ti trovi con più latenza ecc.)

Più che sufficiente per fare un sacco di cose, ma sicuramente non per
entrare in concorrenza con i fornitori di connettività "tradizionale",
che quanto a pura banda e latenza possono darti di più e/o ad un prezzo
minore.

Aggiungici il fatto che se hai come primo obiettivo il fornire
connettività ad internet e cade un nodo, dovresti essere nelle
condizioni di intervenire in tempi brevi per andare a ripararlo, non
puoi dire "beh, questo weekend non posso, passo quello dopo".

In another mail nearby, Massimiliano CARNEMOLLA wrote:
> Vi piace da privati farvi fottere i soldi dalle societa' di
> telecomunicazioni?

mah, onestamente a me pare che quelle società si comportino in modo
estremamente opinabile quando fanno pubblicità, ma una volta che si ha
un contratto standard mediamente forniscano un servizio sufficiente ad un
prezzo tutto sommato onesto.

Alcune cose potrebbero indubbiamente migliorare di molto
(*coff*ipv6*coff*coff*), ma un po' capisco che puntino su quel che
interessa alla maggior parte dei clienti e non a quelle che per la loro
scala sono esigenze di nicchia.
-- 
Elena ``of Valhalla''
_______________________________________________
Wireless mailing list
Wireless@ml.ninux.org
http://ml.ninux.org/mailman/listinfo/wireless

Rispondere a