TNT Village, uno dei  più grandi e sicuramente tra i più longevi siti di file-
sharing al  mondo, promotore della battaglia sullo scambio etico delle opere
coperte  da diritto d'autore è stato oscurato dalla mezzanotte.

Alle  ore 15 di sabato 23 marzo si terrà a Roma in via di Torre Argentina 76
 (3° piano), presso il salone del Partito radicale una assemblea
 dell'associazione scambio etico e di TNT Village in cui si discuterà dei
 pericoli della riforma del copyright il cui voto è previsto per il  giorno 26
marzo al parlamento europeo che potrebbe introdurre una forma  di tassa sulla
conoscenza e la censura dei filtri di upload per i  materiali coperti da diritto
d'autore (senza che si possa capire cosa e  come questo filtraggio dovrebbe
funzionare) che porterà molti siti a  chiudere preventivamente gli spazi di
condivisione della conoscenza da  parte degli autori o di subire pesanti
aggressioni legali. La riforma  avrà come risultato avvantaggiare le grandi
piattaforme che grazie alla  vasta raccolta pubblicitaria possono
tranquillamente assolvere agli  obblighi previsti dalla riforma, mentre decimerà
le realtà piccole o  anche solo scomode. Nell'assemblea di TNT Village
decideranno quali  ulteriori  forme adottare oltre la chiusura.

All'assemblea sarà presente il fondatore di TNT Village, Luigi Di Liberto.

Si  potrà partecipare telematicamente attraverso il supporto dello  streaming
messo a disposizione di Radio Radicale ed intervenire  telefonicamente (per
iscriversi a parlare: http://bit.ly/TNT0323 ).  Le  modalità di connessione
saranno pubblicate sulla pagina  http://tntvillage.scambioetico.org o sulla
pagina Facebook di TNT  Village https://www.facebook.com/tntvillage

-- 
_______________________________________________
Wireless mailing list
Wireless@ml.ninux.org
https://ml.ninux.org/mailman/listinfo/wireless

Rispondere a