Ciao Mario, hai già letto il nostro wiki?

riprendo dall'archivio una mail scritta proprio ieri da Nemesis e che 
sintetizza un pò le cose che andrebbero guardate, ti invito a leggerla e a 
leggere le pagine indicate

http://www.mail-archive.com/wireless@ml.ninux.org/msg13459.html


Nello specifico ti posso rispondere che, pur capendo le tue difficoltà 
lavorative/di vita che credimi, a livelli diversi, molti di noi hanno, lo scopo 
di Ninux non è quello di far diventare qualcuno di noi un WISP in modo da 
rivendersi banda internet. Le uscite verso internet sono un qualcosa di 
volontario che i singoli appartenenti a questa comunità danno, sono non 
garantite e non sono sicuramente qualcosa che permetterebbe ad altre persone di 
fornire servizi verso l'esterno

Come chi ti ha risposto, l'accesso di ninux è verso i servizi interni che i 
vari appartenenti mettono a disposizione e che trovi nel nostro wiki alla voce 
Servizi, oltre che essere best effort

Insomma se stai entrando in Ninux con l'intento di guadagnarci qualcosa a 
livello monetario diretto credimi sei fuori strada. Ciò che sicuramente potrai 
imparare e know how, che ti potrà servire anche a livello lavorativo, imparerai 
come creare comunità e come darsi una mano vicendevolmente.

ciao


--------------------
BornAgain

bornag...@autoproduzioni.net 

Nodo su wireless comunitaria Ninux.org 
http://map.ninux.org/select/reggiocalbornagain/


Il giorno 17/mag/2014, alle ore 11.17, Mario ha scritto:

> Salve a tutti,
> 
> il mio nome e' Mario. Io ho 39 anni,sono uno studente che sta
> studiando psicologia all'Univ. di Urbino. Mi mantengo gli studi
> tramite una borsa di studio che mi e' stata concessa perche' sono
> disoccupato e invalido. Sono un appassionato di informatica fin da
> quando avevo 16 anni,anche se per via di una vita complessa non ho mai
> scelto di trasformare la mia passione in un lavoro serio. Conosco
> Linux e lo uso fin da quando e' nato. Conosco la filosofia open source
> e i principi che la regolano. Ho dei problemi di salute e per questo
> percepisco una pensione di 300 euro al mese. Necessito di ulteriori
> 200 euro per poter riuscire a vivere. Stavo vagliando come potermi
> guadagnare questa somma,in quanto,per via della mia salute
> precaria,non posso fare ogni lavoro che mi capita a tiro e starmene a
> casa mi permetterebbe di tutelare la mia salute nel migliore dei modi.
> Una idea che avevo avuto era quella di aprire un nodo Ninux e
> guadagnarci qualcosa. Conoscendo la filosofia che regola questo tipo
> di reti,avevo pensato di chiedere una somma di denaro tipo di 10 euro
> per coprire eventuali spese di manutenzione e per guadagnare quelle
> 200 euro che mi servono per...mangiare. Io abito a Porto
> Sant'Elpidio,una cittadina che si affaccia sul mare Adriatico,anzi,se
> mi affaccio dalla finestra,riesco a vedere il mare. Al momento mi
> collego ad Internet tramite il WIMAX della ditta GOWIMAX.IT. La
> connessione e' buona solo se ci sono le condizioni atmosferiche
> adatte,altrimenti non si muove per niente. Ho letto che per collegarmi
> alla rete NINUX c'e' bisogno che nel giro di 10 km dalla mia
> abitazione,dove installero' l'antenna,ci deve essere almeno 1 nodo
> attivo. Guardando la mappa ne ho trovato uno e ho preso contatti con
> il proprietario. Questa persona,molto gentilmente,mi ha detto che non
> e' sicuro che lui mi metta a disposizione la sua linea per farmi
> connettere ad Internet,magari mette in condivisione altri servizi e
> quindi tale situazione non e' compatibile con l'obiettivo che voglio
> raggiungere,che ho spiegato sopra. A questo punto,dato che collegarmi
> solamente a lui non mi garantirebbe di poter avere una linea
> sufficientemente veloce e stabile da poter offrire alle persone,seppur
> ad un prezzo popolare,vorrei sapere se costruendo un super nodo potrei
> raggiungere il mio obiettivo. Non so quanti soldi ci vogliono,in
> realta' non ne ho molti. Ho un budget massimo di 1000 euro da spendere
> e vorrei essere sicuro di poterlo ammortizzare. Non c'e' un modo piu'
> semplice per poter diventare Internet Service Provider,vista la mia
> condizione socio-economica. Infatti ho cercato in rete e ho scoperto
> che i requisiti necessari per diventare Wireless Internet Service
> Provider sono questi :
> 
> 1) essere iscritti alla Camera di commercio come attivita' commerciale
> con la dicitura ISP O/E WISP
> 
> 2) avere una partita IVA (da richiedere all'Agenzia delle entrate).
> Bisogna costituire un azienda con quel che ne consegue, in soldoni:
> 
> tassa iscrizione c.c.i.a.a. circa EURO 150,00 anno. Per la p.i non si paga 
> niente.
> Per le aziende i costi FISSI INPS SONO CIRCA EURO 800,00/TRIMESTRALI + la
> componente che si paga sull'utile netto risultante dal unico
> 
> 3) iscrizione al ministero di poste e telecomunicazioni, circa EURO
> 150,00 + tassa annuale EURO 600,00 per ogni punto di connessione all'ADSL
> 
> 4) costi di connessione linee ADSL o HDSL DI TELECOM visto che è
> l'UNICAS che fornisce linee all'ingrosso (quindi ridistribuibili) al
> netto quindi dei costi delle linee ADSL (circa EURO 85,00/mese per linea)
> e delle strutture necessarie alla diffusione e la ricezione del
> segnale (almeno EURO 4000,00 per iniziare),sussiste un costo mensile di
> circa (compreso tasse) di EURO 500-600/mese.
> 
> Come potete vedere,sono condizioni proibitive,almeno per me. E' tutto.
> Grazie per avermi letto e attendo una vostra risposta in merito.
> Mario.
> 
> -- 
> Mario.
> _______________________________________________
> Wireless mailing list
> Wireless@ml.ninux.org
> http://ml.ninux.org/mailman/listinfo/wireless

Attachment: PGP.sig
Description: Questa è un messaggio firmato elettronicamente

_______________________________________________
Wireless mailing list
Wireless@ml.ninux.org
http://ml.ninux.org/mailman/listinfo/wireless

Rispondere a