Il 21 giugno 2015 19:34, Stefano De Carlo <stefana...@gmail.com> ha scritto:
> Il 21/06/2015 14:35, Michele Salerno ha scritto:
>> Per ipotesi avessi 6 antenne tutte con interfaccia a 1 gbit quale
>> sarebbe la soluzione ideale?
>
> Lato bottleneck hai varie situazioni da considerare
>
> switching-on-switch: praticamente mai un problema, gli switch hanno sempre 
> velocità di backplane pari ad almeno num.porte x port.speed, quindi sono in 
> grado di far funzionare tutto quanto direttamente collegato al massimo del 
> throughput.
>
> switching-on-router: il numero delle porte gialle è pura logistica, la realtà 
> è che hai <velocità pubblicizzata, 100 o 1000> da ripartire tra tutte le 
> porte le porte del router (in alcuni casi WAN inclusa, in altri la WAN ha una 
> banda a lei dedicata). Di conseguenza solo 1 device potrà funzionare ~ il 
> througput massimo. Ma questo solo se ci fai *switching* su quelle porte, 
> altrimenti
>
> routing-on-router: quando fai routing il tuo collo di bottiglia primario è la 
> CPU e la memory-bandwidth, non il wire. E semplicemente non esiste che un 
> tp-link embedded ti possa fare routing a 1 Gbps. Non ho fatto misurazioni 
> personalmente, ma il numero (300 Mbps) che ti ha detto Alessandro mi torna, e 
> questo considerando solo routing base e regole di fw di default, quando si va 
> a processing più seri come il NAT (i famosi "LAN-to-WAN" dei benchmark) 
> questa cifra scende a ~80-100 Mbps.
>
> realismo del throughput: la gigabit sulle AC non serve per farti andare a 1 
> Gbps, serve per non farti da collo di bottiglia per quel <5% di link che 
> passano i 100 Mbps di througput wireless.
>
> Stefanauss.
>
So bene che una AC non è paragonabile ad una AirFiber....non mi
aspetto traffico a 1 Gbit...magari! :)
Grazie mille per il chiarimento, per cui vanno bene le antenne sullo switch! :)

Michele
_______________________________________________
Wireless mailing list
Wireless@ml.ninux.org
http://ml.ninux.org/mailman/listinfo/wireless

Rispondere a