La rete,almeno quella a Roma, è dual stack, quindi non ci sono problemi sia a 
lavorare in ipv4 che in ipv6 senza problemi !
Lavorare in ipv6 dipende solo ed esclusivamente dai gestori dei servizi 
utilizzati in ipv4 se hanno loro abilitato la loro usabilità in ipv6.Cosa 
significa terra terra tutto ciò ? Significa che se ad esempio google che ha il 
servizio youtube in ipv4 lo abilita a funzionare anche in una rete ipv6, tu 
puoi utilizzarlo altrimenti no.Una rete monostack potrebbe non permetterti di 
raggiungere tutti i servizi attualmente presenti in ipv4, mentre una rete dual 
stack ti permette di raggiungere qualsiasi host in un protocollo o nell'altro.


> To: wireless@ml.ninux.org
> From: l...@garp.it
> Date: Sun, 18 Oct 2015 10:07:15 +0200
> Subject: Re: [Ninux-Wireless] video: #180sec Berlin: Internet für alle
> 
> credo che il grosso problema sia sempre "l'uscita" verso internet....
> 
> chi ci mette la banda? chi è l'ISP? a questo punto avresti qualcuno che 
> puo decidere....
> 
> l'alternativa è avere la possibilità di collegarsi ad un NAP, ovviamente 
> a costo 0 :) e visto che gli ipv4 sono finiti mentre gli ipv6 abbondano....
> 
> Forse sarebbe il caso di iniziare a pensare la rete in ipv6 nativo :)
> 
> 
> 
> _______________________________________________
> Wireless mailing list
> Wireless@ml.ninux.org
> http://ml.ninux.org/mailman/listinfo/wireless
                                          
_______________________________________________
Wireless mailing list
Wireless@ml.ninux.org
http://ml.ninux.org/mailman/listinfo/wireless

Rispondere a