Ho appena letto in un'altra newsletter un articolo riguardante il
reverse proxing ...magari può interessare per evitare qualche
falluccia di sicurezza.
http://www.room362.com/2015/12/reverse-proxying-attacker-tools.html

ciao ciao
Michele


Il 7 gennaio 2016 20:04, Matteo Pedani <mat...@pedani.it> ha scritto:
> Tempo fa ad una riunione di NINUX a Roma su mia proposta abbiamo deciso di
> attivare un reverse-proxy  ad uso della rete ninux.
>
> Dopo parecchio tempo, e parecchie prove fatte.
>
> Ecco una prima versione sperimentale.
>
> Prima in due parole permettetemi di descrivere cosa è un reverse-proxy
>
> In pratica è una macchina che fa da proxy server al mondo esterno per i
> server html
>
> Di solito si usano i reverse-proxy  per amentare le prestazioni di un web
> server bilanciando il traffico,  ma in questo caso il  lo scopo del proxy
> sarà quello di permettere di attivare un server  html non solo in IPv6 ma
> anche in IPv4  visitabile da tutto il mondo, per tutti i nodi di ninux.
>
> Ho cercato, creando varie configurazioni di fare un servizio completamente
> AUTOMATICO.  Ma sfortunatamente tutte le opzioni che ho provato permettevano
> degli attacchi, o degli usi malevoli.
>
> Quindi ho optato per una attivazione del servizio manuale.
>
[cut]
_______________________________________________
Wireless mailing list
Wireless@ml.ninux.org
http://ml.ninux.org/mailman/listinfo/wireless

Rispondere a