+1

Ciao :-)
Daniela

2016-12-06 23:18 GMT+01:00 Leonardo Maccari <m...@leonardo.ma>:

> On Sun, 2016-12-04 at 22:14 +0100, Jason Ledger wrote:
> > Se posso dire la mia a riguardo, non da semplice utente, bensì da
> radioamatore/professionista e a breve ingegnere, concordo con nemesis, a
> parte il puntare quasi sempre sull'autocostruito,
> > l'alternativa è ubnt, con tutto il rispetto per chi ci lavora e per chi
> le possiede (me compreso) sono dei GIOCATTOLI punto. Noto una NON apertura
> ad altri brand, spesso si va avanti con i
> > paraocchi, personalmente non condivido questa cosa, credo bisogni essere
> superpartes e dare giudizi e pareri su prodotti e dispositivi PROVATI e non
> "ad mentula canis" dai sviluppatore wisp credo
> > sia scandaloso un atteggiamento del genere in una community. Come
> altrettanto lo è dare l'idea che per entrare in ninux metti una nanostation
> e il gioco è fatto, non è così che dovrebbe essere,
> > credo che ognuno dovrebbe fare RICERCA e PROVE anche e soprattutto di
> altri brand, anche perchè non credo che ubnt paghi qualcosa a qualcuno di
> noi se usiamo sempre e solo loro prodotti, che
> > nonostante tutto a livello high-end sono i peggiori.
>
> Salve,
>
> mi accodo a quelli che dicono "si sarebbe bello, ma...". Io mi
> sto convincendo che l'unico modo di far funzionare una community
> network sul modello della nostra non e' quello di nerdizzare i
> non nerd. E' di prendere dentro nerd di altro tipo e dargli un
> motivo per starci. Gente che condivide i valori, piu' che gente
> che condivide la passione tecnica, e che puo' contribuire alla
> comunita' in un modo diverso da quello tecnico. C'e' un grande
> bisogno di queste persone, che mancano. E queste persone hanno
> bisogno di configurazioni semplici e ben documentate, che possono
> essere replicate ed a cui loro stessi possono contribuire a
> documentare.
> Poi ci sono i "pionieri", quelli che sperimentano ed a volte sviluppano
> le cose nuove. Ma dobbiamo anche scendere a patti con quello che
> Saverio diceva a Firenze, ovvero che "wireless" non e' piu'
> una cosa nuova ed appealing, e che i giovani pionieri negli ultimi
> 15 anni si sono trovati qualcosa di nuovo da fare. Se dipendiamo
> solo da loro siamo spacciati.
>
> ciao,
> lenardo.
> _______________________________________________
> Wireless mailing list
> Wireless@ml.ninux.org
> http://ml.ninux.org/mailman/listinfo/wireless
>
_______________________________________________
Wireless mailing list
Wireless@ml.ninux.org
http://ml.ninux.org/mailman/listinfo/wireless

Rispondere a