On Thu, 2016-12-08 at 08:02 +0100, Fabio Capriati wrote:
> Ciao Leonardo,
> proposi anch'io tempo fa questa cosa ma oggettivamente poco si addatta
> alla nostra situazione. Dovresti quantificare tutto, caricare
> scaricare ... per che cosa? ... mha il gioco non vale la candela.... 
> 

Perche' cosi' abbiamo un'idea di cosa stiamo facendo, e delle 
skills che ci sono nella rete. Quando una persona nuova arriva
la prima cosa che gli dici e' di farsi un profilo, e mettere a 
disposizione qualcosa, e quando ti serve questo qualcosa glielo
chiedi. In questo modo puoi coinvolgere persone che magari non
sanno mettersi un nodo, hanno bisogno di aiuto, ma vorrebbero
partecipare in qualche altro modo. 

Io lo vedo anche come un modo per rompere quel problema che 
abbiamo tra utenti che usano internet Vs persone attive nella rete.
Se usi ninux solo per andare su Internet, accumuli "debiti". 
Ovviamente nessuno ti obbliga a pagarli, ma si puo' creare una 
peer pressure perche' tu dia qualcosa indietro alla comunita'.

Ripeto, non ho le idee chiare su come funzionano questi sistemi,
ma mi pare che potrebbero aiutarci.

ciao,
leonardo.

> 
> 
> Il giorno gio, 08/12/2016 alle 00.47 +0100, Leonardo Maccari ha scritto:
> > 
> > On Thu, 2016-12-08 at 00:04 +0100, Massimiliano CARNEMOLLA wrote:
> > > 
> > > On 07/12/16 22:51, Leonardo Maccari wrote:
> > > 
> > > > 
> > > > 
> > > > Qualcuno di voi ha qualche esperienza con il concetto di
> > > > "banca del tempo"?
> > > 
> > > Qualche anno fa ne ho fatto parte.
> > 
> > e che e' successo? perche' ne sei uscito? come funzionava? dove era?
> > 
> > > 
> > > 
> > > Es. nessuno potrebbe essere interessato alle mie competenze o nessuno 
> > > sarebbe interessato ad impiegare il suo tempo per una cosa che interessa 
> > > a me.
> > 
> > questo perche' pensi ad uno scambio tra pari. Io invece intendo una cosa
> > diversa, le persone vanno sulla piattaforma online e ci mettono le loro 
> > competenze e le loro disponibilita'. Chi e' bravo a fare i nodi, chi a 
> > cucinare
> > per 30 persone.
> > Ad un certo punto decidiamo che abbiamo bisogno di fare auto
> > finanziamento, e andiamo a bussare a quella persona che sa cucinare 
> > per 30 persone, e gli chiediamo di organizzare la cena. 
> > E cosi' via. 
> > 
> > La mia percezione e' che chi entra o e' nerd, oppure anche con la buona
> > volonta', non sa che fare e perche' starci. E cosi' forse risciamo a
> > riequilibrare un po' delle energie che si sviliscono via via che il
> > tempo passa. 
> > 
> > ciao,
> > leonardo.
> > 
> > > 
> > > 
> > > 
> > > 
> > > Dovremmo fare delle proposte (es. 5 ) su obiettivi che vorremmo 
> > > raggiungere e sottoporli a votazione online.
> > > 
> > > il 50% +1 dei consensi decide se portare avanti quella cosa e tutti 
> > > quanti (ognuno con le sue competenze) deve impegnarsi per portare a 
> > > termine quella cosa.
> > > 
> > > 
> > > Se non c'e' partecipazione collettiva non si va da nessuna parte.
> > > _______________________________________________
> > > Wireless mailing list
> > > Wireless@ml.ninux.org
> > > http://ml.ninux.org/mailman/listinfo/wireless
> > > 
> > _______________________________________________
> > Wireless mailing list
> > Wireless@ml.ninux.org
> > http://ml.ninux.org/mailman/listinfo/wireless
> 
> 
> _______________________________________________
> Wireless mailing list
> Wireless@ml.ninux.org
> http://ml.ninux.org/mailman/listinfo/wireless
> 
_______________________________________________
Wireless mailing list
Wireless@ml.ninux.org
http://ml.ninux.org/mailman/listinfo/wireless

Rispondere a