Il 3 luglio 2015 18:13, Nemesis <neme...@ninux.org> ha scritto:
> Salve a tutti,
>
> vorrei condividere con voi un ragionamento che è frutto dell'esperienza
> maturata in questi ultimi tempi a Roma.
>
> Nell'ultimo anno e mezzo molte persone che prima erano ninuxer attivi hanno
> lasciato Roma o hanno cambiato casa.
> E' anche capitato di avere qualche nodo importante su tetti di persone che
> non erano molto attive nella community ma hanno comunque offerto la loro
> disponibilità ad ospitare nodi importanti.
>

>
> Voi che ne pensate? Avete idee in merito?
>
> Nemesis


A cosenza siamo almeno 18 link su un'unico supernodo e questo è una
persona volenterosa più che un ninuxer attivo, la configurazione
l'abbiamo fatta in laboratorio e lui si è speso per una installazione
professionale.

Anche noi abbiamo deciso di mitigare questo single-point-of-failure
cercando di aumentare i punti di accesso e tentando, il più possibile,
di evitare nuovi link su newSpig.

Da poco è nato un nuovo supernodo sul medesimo versante, tuttavia
l'idea di infittire i link corti nell'aria urbana si ritiene debba
essere una buona soluzione, così deleghiamo alla mesh quel che è della
mesh, e in caso di down di un AP...
_______________________________________________
Wireless mailing list
Wireless@ml.ninux.org
http://ml.ninux.org/mailman/listinfo/wireless

Rispondere a