Ti quoto e ti straquoto é esattamente quello che pensiamo anche noi qui
nelle Marche. L'altro giorno abbiamo fatto una riunione ed ognuno ha voluto
dire perché intende partecipare al progetto. Dopo che ben 10 persone
avevano dato motivi diversi ma tutti condivisibili ( filosofia, comunità,
rete...) uno se ne esce con perché non voglio più pagare la Telecom!
Ma io mi chiedo ma perché?
Ma hai sentito ben 10 persone che hanno dato motivi validi, perché neanche
uno di questi ti ha colpito.
Meglio pochi ma buoni a questo punto.

Il domenica 5 luglio 2015, Luigi Porto <open.m...@gmail.com> ha scritto:

>
>
> Il giorno 5 luglio 2015 08:41, Massimiliano CARNEMOLLA <
> massimili...@null.net
> <javascript:_e(%7B%7D,'cvml','massimili...@null.net');>> ha scritto:
>
>
>>
>>
>> Se stai dentro la Rete per la Rete stessa ok, altrimenti meglio starne
>> fuori (scrocconi di Internet etc.)
>>
>>
>>
>> Non so a quante persone ho mandato il saggio sulle reti comunitarie di
>> Leonardo Maccari.
>>
>>
>> Non importa a nessuno dalla mie parti di fare Community....
>>
>>
> Boom, centro.
> A Cosenza quanti nodi siamo? 22, 23, 24? Manco me lo ricordo. Perché tanto
> alle riunioni nnx siamo sempre i soliti 4. Nelle ML vedo sempre e solo i
> soliti noti. Il concetto di "sperimentazione e affisso" già in Italia non è
> applicabile, figuriamoci qui.
> Non penso ci siano problemi comunicativi. Questo è perché il nostro
> belpaese è sempre stato un luogo "markettaro", dove tutti si aspettano che
> gli venga offerto qualcosa e pensano: "ci devo pure mettere i soldi per
> l'antenna!11!!" Cit.
>
> Poi qui a CS abbiamo l'emblema del nonmeshing purtroppo. Confidiamo fin
> troppo in un unico nodo. La teoria del "fin quì tutto bene" è palesemente
> assestata al: "se comunque sono connesso che motivo ho di spendere altri
> soldi per creare un secondo link?"
>
> Ho perso fin troppo tempo a spronare molte persone che "son cascate"
> all'interno di Ninux per ottimizzare i propri link, puntare meglio
> un'antenna, interessarsi allo studio e alla sperimentazione di nuovi
> servizi, etcetera etcetera. Con tutta la buona volontà che finora ho
> consumato c'è sempre stato un "se son connesso manco mi loggo
> nell'interfaccia dell'antenna per vederne i valori".
> Fino a qualche mese fà l'isola cosentina è vissuta nel lusso di avere il
> suo masterAP a 40MHz con un throughput eccellente su ogni link, ora si
> comincia a sentire la jungla dei 5GHz, ma sono del parere che una switchata
> a 20MHz fa solo ridere quel che è il vero target del progetto: creare più
> AP possibili senza addormentarsi. Basta nodi foglia. Basta delegare.
> Bisogna esser coscienti che salire sul tetto è imminente da un momento
> all'altro. La natura del progetto è "sperimentare" ed essere ready in ogni
> momento a questo status. Non ho avuto ancora l'onore di vedere con i miei
> occhi OLSR che gestisce la caduta di un link a favore di un altro. Cosenza
> e la ridondanza attualmente sono come il "nord" e "sud" geografico.
>
> La gggente vuole l'internet? Si tenessero l'internet. Meglio pochi ma
> buoni. Confido nel crudo darwinismo: la scrematura dei non interessati
> favorirà l'evoluzione della rete. Non in termini quantitativi ovviamente,
> ma qualitativi. Fortemente qualitativi.
> E attenzione: Ninux non è di "nicchia" e non lo sarà mai. Sono le persone
> che vanno a risparmio energetico.
>
> Best Regards
> Luigi #musk
>
>
> --
> #musk from calabria.ninux.org - CS
>
> @openmusk
>
_______________________________________________
Wireless mailing list
Wireless@ml.ninux.org
http://ml.ninux.org/mailman/listinfo/wireless

Rispondere a